Ricette2018-11-07T14:40:05+00:00

Ricette

Mangiar bene, senza sprechi

Mangia meglio, spreca meno

Vivere Senza Rifiuti è anche ridurre lo spreco alimentare

Ho sempre pensato che le mense fossero la culla dello spreco alimentare. E invece scopro che la metà degli sprechi alimentari avviene in casa: ogni giorno gli italiani gettano 100 grammi di cibo. Ovvero 36,92 kg, per un costo di 250 euro all’anno (Fonte: progetto Reduce).

Ma cosa possiamo fare per limitare gli sprechi? Bastano piccoli accorgimenti: comprare solo quello che serve davvero, programmare un menù settimanale, sistemare frigorifero e dispensa in modo che i cibi a breve scadenza siano quelli più visibili….e dare spazio alla fantasia, reinventando gli avanzi!

Vuoi tenerti aggiornato sulle novità di Vivere Senza Rifiuti?

Iscriviti al nostro sito…riceverai anche un piccolo regalo (zero waste ovviamente)!

Anche noi odiamo lo spam: promettiamo di non sommergerti di email.

Pianifica: crea un menù settimanale (non serve entrare nel dettaglio) e da quello costruisci la tua lista della spesa.

Cucina una volta, mangia due: prepara in abbondanza quelle pietanze che richiedono più tempo (come i legumi) e utilizzale per due pasti nella stessa settimana, oppure congelane una parte per un momento successivo.

Non sprecare: impara a conservare i cibi al meglio, tieni bene in vista i prodotti a breve scadenza e compra quello che realmente ti serve.

La nostra spesa

Cosa c’è nella nostra cassetta di frutta e verdura di questa settimana?

Ogni settimana ordiniamo una cassetta di frutta e verdura da un’azienda agricola locale che produce cibo biologico. In questo modo mangiamo prodotti locali e stagionali…oltre alla comodità di non dover per forza andare al mercato!

Questa settimana, la nostra cassetta era così composta:

Insalata mista
Radicchio rosso
Finocchi
Peperoni
Zucca Hokkaido
Broccoli baresi
6 uova

“Il più grande affronto che possiamo fare al nostro pianeta è pensare che sarà qualcun altro a salvarlo.”

Robert Swan

“La Terra su cui viviamo non l’abbiamo ereditata dai nostri padri, l’abbiamo presa in prestito dai nostri figli.”

Capo Indiano