Se avete un compleanno o una festa in vista per bambini piccoli (ma non solo) ecco i nostri suggerimenti per un festeggiamento a basso impatto!

torta-compleanno-vegan

A Gennaio Nicolò ha compiuto tre anni. Abbiamo pensato a una festa che potesse essere in linea con la sua indole (molto tranquilla) e con la nostra (molto casual). Da qualche parte avevamo letto che il numero di bambini invitati a una festa di compleanno dovrebbe essere uguale agli anni compiuti dal bambino. Ci è sembrata una buona base di partenza e abbiamo invitato pochi bambini, insieme ai loro genitori, cercando di creare qualcosa che piacesse a tutti e che fosse il più ecosostenibile possibile.

Il luogo

compleanno-in-casa-zero-waste

Ci piace molto accogliere gli amici in casa e abbiamo voluto farlo anche stavolta.

Visto il numero contenuto di invitati, è bastato fare spazio in salotto e dedicare delle aree a diverse attività per i più piccoli (colorare, giocare, rilassarsi, mangiare e leggere[guardare] libri) per far stare tutti a proprio agio. In cucina abbiamo allestito il buffet, mantenendo comunque dei bicchieri con acqua e succhi alla portata dei bambini.

Se la stagione lo consente, optate per un picnic all’aperto (in un parco o sulla spiaggia ad esempio) oppure per una visita in un agriturismo. L’importante è che sia i bambini che i genitori siano messi nelle condizioni di godersi la festa: i primi liberi di muoversi e i genitori liberi dalle preoccupazioni.

Gli inviti

Tutto viaggia sulla rete ormai: perché non approfittarne? Abbiamo creato degli inviti su un programma online (Canva) e li abbiamo spediti via messaggio.

Negli inviti abbiamo anche dato un’indicazione in merito alla durata: in questo modo gli invitati hanno avuto la possibilità di organizzare meglio il resto della giornata. La festa si è poi prolungata ben oltre la torta ed è stato piacevole per tutti! 🙂

Se qualcuno degli invitati non ha email o accesso a uno smartphone optate per una telefonata: farà sicuramente piacere.

La tavola e le decorazioni

tavola-compleanno-zero-waste

Abbiamo utilizzato bicchieri, stoviglie e posate “vere” (in vetro, ceramica e acciaio) e decorato la tavola con una parte dei giocattoli di Nicolò (soprattutto animali). Per il salotto abbiamo usato delle lucine di Natale per creare un clima festoso.

Al posto dei palloncini, potete creare (o comprare) dei festoni in carta o cartoncino, magari da riutilizzare in altre occasioni. Se non potete fare a meno dei palloncini (sicuri?!?), ne esistono di biodegradabili.

Il buffet

buffet-compleanno-zero-waste

Grandi e piccoli hanno avuto accesso allo stesso buffet, senza distinzioni (se non per il prosecco!): abbiamo offerto snack (dolci e salati) sfusi, biscotti e crackers, popcorn, hummus e falafel fatti in casa (presto la ricetta!), nonché frutta secca e verdura cruda. Per le bevande abbiamo optato per succhi di frutta in vetro e acqua (che si può facilmente aromatizzare con frutta o verdura).

Optate per cibi sani ma gustosi, facili da servire e mangiare…e che non siano troppo “sugosi”: questo eviterà preoccupazioni inutili da parte di tutti. L’importante è sempre godersi la festa!

Infine, un consiglio sulle attività da fare. Cercate di creare un’atmosfera tranquilla, magari con della musica che si possa sì ballare o cantare, ma senza tenerla a tutto volume: i bambini saranno già molto contenti dall’essere a una festa con i loro amichetti, non c’è bisogno di sovraccaricarli.

A seconda dell’età dei bambini, cercate di pensare a qualcosa di creativo (che sia colorare dei disegni o  impastare dei biscotti, ad esempio) oppure di adatto da fare all’aria aperta (giocare a pallone, fare una caccia al tesoro o piantare dei semini in piccoli barattoli di vetro da portare poi a casa).

Buon divertimento!