Pancake vegan veloci (4 ingredienti, 5 minuti)

2018-07-18T11:26:52+00:00luglio 18, 2018 |

Per me la colazione è un pasto fondamentale. Cerco di non saltarla mai e di farla con calma. Sì sì, anche con il nano di due anni e mezzo che deve andare all’asilo e il pranzo da cucinare. Se posso, preparo la tavola già dalla sera così perdo meno tempo e posso gustarmi un risveglio lento, anche dei sensi.

Non ho una “tradizione” per la colazione: quello che mangio cambia a seconda della stagione e delle voglie. In questo periodo adoro fare i pancake e mangiarli da soli o con la marmellata. Anzi, per fare onore a una nuova amica, le chiamerò frittelle, anzichè pancake 😉

All’inizio le preparavo solo nel pomeriggio, nelle occasioni un po’ speciali. Ma stamattina non avevamo niente per colazione e ho sperimentato una ricetta vegan con 4 ingredienti e velocissima: il tempo di fare il caffè ed erano pronti. È piaciuta a tutti e quindi ve la propongo!

Ingredienti per due persone (6 frittelle medie):

– 5 cucchiai abbondanti di farina
– un bicchiere di latte vegetale (a seconda della densità del latte, ne dovrete usare meno o più quantità)
– un cucchiaio di zucchero (mascobado o di canna)
– mezzo cucchiaino di bicarbonato

Procedimento:

  1. Mettete sul fuoco (medio) una padella antiaderente: deve essere bella calda quando iniziate a cucinare le frittelle. Non uso nè olio nè burro: visto che la padella è antiaderente non servono. Per girare le frittelle uso una paletta in legno per evitare di rovinarla.
  2. Versate tutti gli ingredienti in una ciotola dai bordi alti o in un bicchiere per frullatore a immersione: io ho usato il frullatore a immersione per fare più in fretta; in vacanza uso una frusta o una forchetta. In questo caso però vi consiglio solo di iniziare dagli ingredienti secchi e aggiungere i liquidi un po’ alla volta, per evitare che si formino i grumi.
  3. Frullate per un minuto o due a massima velocità, fino a quando l’impasto è liscio e ha incorporato abbastanza aria
  4. Abbassate un po’ il fuoco e versate dell’impasto con un cucchiaio o un mestolo
  5. Quando vedrete delle bollicine formarsi sulla superficie, è ora di girare la frittella e cuocerla dall’altro lato per un minuto o due.

 

Ecco le bollicine che si formano sulla superficie: ancora qualche istante e si possono girare!


Questo tipo di frittelle va bene sia per una colazione dolce (con marmellata o frutta fresca e miele/sciroppo d’acero) che salata, eliminando lo zucchero dall’impasto e abbinandole a un formaggio (vegan) spalmabile e pomodorini.

In ogni caso: buon appetito!